Sì, il Ministero dei Trasporti da maggio 2012 impone che vengano fatte e certificate da un’autoscuola  delle guide in condizioni di visione crepuscolare e delle guide in strade extraurbane secondarie, principali o autostrade. Tali guide sono obbligatorie e sono 6 ore

Dal momento della registrazione della pratica alla motorizzazione ci sono 6 mesi di tempo per fare l’esame di teoria e nell’arco dei 6 mesi 2 prove d’esame, viene cioè data una seconda possibilità in caso di bocciatura. Per sostenere l’esame teorico non c’è più un tempo minimo di attesa, quindi se una persona avesse già studiato prima potrebbe fare esame anche una settimana dopo l’iscrizione (sempre che ci siano posti disponibili).

Con la patente di cat. A conseguita prima dei 21 anni si hanno le limitazioni imposte dall'art. 117 del Codice della Strada e cioè per 2 anni si possono guidare motocicli fino a 25 kw di potenza. Per togliere la limitazione prima dei due anni occorre aver compiuto anni 21 e sostenere l'esame di guida con moto superiore a 35 kw di potenza

Validità, durata e conferma di validità (rinnovo) della patente.
Le patenti di guida delle categorie A e B sono valide 10 anni, fino al compimento del 50° anno di età. Se sono state rilasciate o confermate a persone che hanno superato i 50 anni di età, la loro validità è limitata a 5 anni.Tutte le altri patenti, comprese quelle speciali, sono valide 5 anni, a meno che siano rilasciate o confermate a chi ha superato i 70 anni; nel qual caso, sono valide per 3 anni. Un regime particolare, con accertamenti medici intermedi più ravvicinati, vige per coloro che, di età superiore a 60 o 65 anni, intendano guidare autobus o autocarri/autotreni di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate.

Lunedì, 16 Novembre 2009 21:18

Rilascio

Scritto da

Rilascio
  La patente di guida per autoveicoli e motoveicoli è rilasciata dall'Ufficio Provinciale della Motorizzazione Civile e Trasporti in Concessione (MCTC). E' possibile sostenere gli esami anche in una provincia diversa da quella di residenza. A tale proposito la procedura da seguire è stata recentemente resa più semplice in quanto i candidati che vorranno sostenere l'esame presso un ufficio provinciale diverso da quello di residenza non dovranno produrre alcuna documentazione aggiuntiva rispetto a quella normalmente prevista. E' obbligatorio, però, sostenere tutti gli esami, sia di teoria che di pratica, presso un unico ufficio provinciale.
Requisiti necessari per conseguire la patente

Patente comunitaria. Riconoscimento e conversione.
Tutte le patenti rilasciate dagli Stati membri della CE sono equivalenti alle corrispondenti italiane. Il titolare di una patente di guida valida, rilasciata da un altro Stato membro della CE, che trasferisce la sua residenza in Italia, ha tre possibilità: convertire la sua patente nell'equipollente patente di guida italiana entro un anno dal trasferimento della residenza in Italia; conservare la patente originaria, facendola riconoscere: entro 90 giorni dall'acquisizione della residenza in Italia, il titolare deve recarsi presso un ufficio provinciale della Motorizzazione Civile e presentare richiesta di riconoscimento della patente tramite l’apposito modulo con allegati:

Pagina 2 di 4